translation missing: it.homepage.onboarding.no_content

Image caption appears here

Add your deal, information or promotional text

Alimenti con sostanze amare: elenco, classificazione e proprietà

Se vuoi incorporare cibi amari nella tua dieta oggigiorno, devi cercare bene. La frutta e la verdura dei supermercati sono state modificate nel corso degli anni per migliorarne il gusto. Non solo le sostanze amare, ma anche le vitamine, i minerali e gli oligoelementi sono contenuti in quantità inferiori rispetto alle varietà originali o selvatiche. Ma perché dovresti mangiare cibo amaro? Scopri nel seguente articolo cosa sono i cibi amari e cosa possono fare per te.

Mangiare cibi amari: Cosa sono le sostanze amare?

Le sostanze amare possono essere composti naturali o prodotti sinteticamente. In forma naturale si trovano in molte piante. Tuttavia, il contenuto può variare ed è piuttosto basso nelle verdure e nella frutta di oggi. Le sostanze amare forniscono alla pianta una protezione naturale contro i parassiti. D’altra parte, l’amarezza di alcune piante può segnalare che si tratta in realtà di piante immangiabili o addirittura velenose, poiché le tossine irritano anche i recettori dell’amaro sulla lingua.

Da un punto di vista chimico, le sostanze amare non possono essere riassunte in un unico gruppo di sostanze. Un’ampia varietà di composti può avere un sapore amaro. Vengono utilizzate sia sostanze amare sintetiche che naturali. Tuttavia, non occorre acquistare prodotti costosi in farmacia. Se aggiungi regolarmente cibi amari alla tua dieta, otterrai un effetto simile in modo completamente naturale.

Perché consumare alimenti amari?

Le sostanze amare nel cibo si possono trovare in molte verdure e frutta, nell’olio d’oliva, nelle erbe, nelle noci o nel cioccolato fondente. A differenza dei prodotti altamente lavorati o dei cibi dolci, i cibi amari di solito hanno meno calorie. Un cambiamento nell’alimentazione con una maggiore proporzione di cibi amari può quindi avere un effetto regolatore e disintossicante. Dopo un pasto, le sostanze amare sono di solito più efficaci di un bicchierino di liquore o di un caffè, specialmente con un pasto pesante. Se consumi una quantità concentrata di erbe amare, ciò può anche contribuire a una riduzione della tua voglia di dolce. Tuttavia, la percezione dell’amaro varia da persona a persona. Questo ha a che fare con il numero di recettori dell’amaro, che è geneticamente determinato. Occorre testare individualmente quanto deve essere alta a concentrazione della sostanza amara affinché abbia un effetto sul proprio organismo.

I cetrioli amari sono tossici: vero o falso?

Se il cetriolo ha un sapore amaro, ciò può avere diverse cause. Se hai il tuo orto e coltivi il tuo cibo in proprio, potrebbe essersi verificato un retroincrocio e il cetriolo, che originariamente era privo di sostanze amare, ora sviluppa nuovamente sostanze amare. Anche se vuoi seguire una dieta ricca di sostanze amare, non dovresti mettere questi cetrioli nella tua insalata, perché la sostanza amara contenuta nei cetrioli (curcurbitacina) può essere dannosa per gli esseri umani e portare a crampi allo stomaco o diarrea.

Se sei sicuro che la tua varietà di cetriolo non contiene sostanze amare, c’è un altro problema. I cetrioli possono diventare amari se esposti allo stress. I fattori di stress per i cetrioli sono lunghi periodi di siccità, forti fluttuazioni di temperatura o un’eccessiva fertilizzazione. Le sostanze amare di altre parti della pianta migrano quindi nel frutto. Se i cetrioli sono amari solo sul gambo, puoi tagliare quella parte e utilizzare il resto del cetriolo che non ha un sapore amaro.

Oltre ai cetrioli amari, anche altri membri della famiglia delle cucurbitacee, come le zucchine, la zucca o il melone, possono contenere curcurbitacina. Se la verdura improvvisamente ha un sapore amaro o saponoso, è meglio gettarla. Se vuoi coltivare le cucurbitacee nel tuo giardino per il tuo consumo personale, assicurati di piantarle separatamente dalle varietà ornamentali.

Verdure amare: ricette un po’ diverse dal solito

Tuttavia, non tutte le verdure amare sono tossiche, così come non tutte le sostanze amare contenute nelle piante sono tossine. Se vuoi usare le verdure con composti amari per rinnovare la tua dieta e aumentare il tuo metabolismo, puoi trovare molte ricette con verdure amare che possono essere preparate senza problemi. Nella prossima sezione trovi una categorizzazione dei cibi amari e una lista di verdure amare.

Le sostanze amare delle verdure si conservano quando vengono lavorate e quando vengono arrostite, cotte al forno o bollite. Se non riesci a trovare verdure amare che ti piace mangiare, puoi anche ricorrere alle bevande amare. In determinate quantità, queste possono anche influenzare positivamente il tuo benessere e avere un effetto equilibrante.

Alimenti amari: elenco e suddivisione

Se vuoi acquistare cibi con molte sostanze amare, qui puoi trovare un elenco di alcune verdure e frutta, insalate, erbe e spezie contenenti sostanze amare.

In generale: più i prodotti sono naturali, maggiore è il contenuto di sostanze amare. I cibi altamente lavorati o coltivati hanno livelli più bassi di composti amari, poiché i cambiamenti nella dieta hanno portato molte persone a preferire i sapori dolci, salati o umami a quelli amari.

Verdure amare
Carciofi
Broccoli
Cavoletto di Bruxelles
Melanzana
Asparago
Spinaci
Finocchio
Sedano
Ravanello
Insalate amare
Rucola
Indivia
Cicoria
Radicchio
Frutta amara
Pompelmo
Limone
Pomelo
Kumquat
Bevande alcaline
Valeriana
Assenzio
Genziana
Dente di leone
Menta piperita
Millefoglie
Cardo mariano
Camomilla
Spezie amare
Cumino
Curcuma
Cannella
Zenzero
Semi di senape
Anice

Se hai il tuo giardino o una serra, puoi anche coltivare le tue verdure amare. In questo modo sei sicuro di ciò che finisce nel tuo piatto e non devi ricorrere alle varietà di frutta e verdura troppo cresciute che trovi al supermercato. Non solo ci sono poche sostanze amare, ma il contenuto di vitamine e nutrienti di tali prodotti è solitamente ridotto. Un’altra opzione è quella di comprare cibi amari dagli agricoltori locali o dai negozi di fattorie e prodotti biologici. Qui spesso trovi anche alimenti più autentici. È anche possibile aggiungere sostanze amare ai tuoi pasti sotto forma di gocce, polveri o spray.

Il tè amaro: l’alternativa liquida

Non solo le verdure con sostanze amare o le erbe amare sostengono la tua salute, ma anche le bevande contenenti sostanze amare servono a questo scopo. I tè con sostanze amare, ad esempio il tè verde o le tisane, possono aiutarti a sentirti meglio e hanno un effetto positivo sulla tua condizione generale e sull’equilibrio acido-base. Se vuoi variare un po’ anziché bere sempre tè verde, puoi comprare in farmacia o online erbe secche per preparare infusioni amare. Puoi anche preparare infusi con erbe fresche. Versa dell’acqua bollente su uno o due cucchiaini o qualche foglia dell’erba e lascia la miscela in infusione per dieci minuti buoni in modo che gli ingredienti possano passare nell’acqua del tè. Puoi anche preparare qualsiasi tè amaro come un rinfrescante tè freddo nei giorni caldi.

In conclusione: mangia alimenti contenenti sostanze amare

Che si tratti di cibi amari o di tè amaro, le sostanze amare possono aiutarti a incrementare il tuo benessere. All’inizio è spesso difficile riabituarsi al gusto amaro, ma il senso del gusto può anche essere allenato. Mentre i cibi dolci e salati ti fanno desiderare di mangiarne di più, quelli amari possono avere l’effetto opposto come contrappeso al gusto dolce.

Search